… fare in modo che la Condotta sia una Comunità del Cibo di Guido Pradel

Guido mette via i "capùssi agri" con i bambini dell'Oto in Condotta di Tonadico

Guido mette via i capùssi agri con i bambini dell'Orto in Condotta di Tonadico

Ciao, quello che mi è sembrato già dalla cerimonia di inaugurazione è il taglio diverso che si è voluto dare rispetto a due anni fa.
Due anni fa è stato emozionante e grandioso, quest’anno mi è sembrato più… Terra Madre, con le composte urla degli Indios dell’ Amazzonia che ci hanno dato un pugno nello stomaco…

Poi per quanto riguarda le conferenze, forse non sono abbastanza pronto ma mi sono sembrate molto accademiche, spero che qualcuno sia riuscito a cavare qualche ragno dal buco. Dunque, questo è  in sintesi il mio pensiero.

Alla conferenza aperta delle reti italiane una proposta mi è sembrata interessante: l’Albo dei Custodi, cioè una sorta di mappatura di agricoltori, pastori, allevatori, artigiani e raccoglitori, ecc… Questo per far si che non vadano persi dei saperi.

E poi sarebbe interessante riuscire a trasmettere la Condotta Slow Food… come Comunità del Cibo, cioè fare in modo che la Condotta sia una Comunità del Cibo o che sia il motore delle Comunità, questo per riuscire a far funzionare meglio la Rete di Terra Madre.

Guido

Guido Pradel, socio Slow Food, ama definirsi cuoco-agricoltore ma è anche impegnato nel volontariato come coordinatore della Croce Rossa, nonché come referente dell’Associazione Nazionale Cuochi. Coniuga con passione le sue origini contadine (coltiva da sè gran parte del cibo che cucina e custodisce con attenzione il suo mais Dorotea, fagioli Gialét, patate, cappucci, e via elencando…) con una tradizione familiare di cucina (ha ben altri due fratelli e due nipoti cuochi). Ha portato a Terra Madre le sue sementi ed il suo mais, al grido di this is my corn!

È uno degli uomini di prima linea della nostra Condotta.

Grazie Guido

g. b.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Attività associative, Orti in Condotta, Rete di Terra Madre a/da Primiero. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...