È nata la 100% Primiero!

etichetta 100%Nel 2011 abbiamo formulato la domanda: Può la bravura di un birraio aiutare il territorio?

Oggi possiamo dire che la risposta è: 

È nata così una birra (creata dal Birrificio BioNoc) e prodotta al 100% con materie prime di Primiero, nel Trentino orientale:

L’acqua, il luppolo e soprattutto, l’orzo, la cui coltivazione è stata appositamente reintrodotta da un gruppo di 15 volontari agricoltori della domenica.

E così, a partire dall’abilità di un artigiano, questa birra promuove il recupero di una coltura tradizionale da tempo abbandonata e l’uso appropriato di suoli altrimenti destinati al rapido abbandono.

Il primo assaggio collettivo, con grande soddisfazione...

Il primo assaggio collettivo, con grande soddisfazione…

Lo scorso 26 giugno, ci siamo finalmente ritrovati per gustarci la prima 100% e fare progetti per il futuro. (Per questo primo anno, la produzione ridottissima non permetterà tante occasioni di assaggiarla…).

 

 

Walter Nicoletti, Fabio Simoni e SImone Gaio, con il magnum di 100% in bella vista

Walter Nicoletti, Fabio Simoni e SImone Gaio, con il magnum di 100% in bella vista

 

Non solo, il giorno dopo, giovedì 27 giugno, Fabio e Simone hanno presentato questa nostra buona pratica, a Trento al Castello del Buonconsiglio, nel contesto del seminario Saperi da proteggere: la sopravvivenza del patrimonio culturale gastronomico nelle aree rurali europee promosso dal Slow Food Trentino Alto Adige assieme a Slow Food Friuli Venezia Giulia e Slow Food Balcani. Seminario

Al meeting gastronomico, Botìro di Primiero e birra BioBoc in prima linea

Al meeting gastronomico, Botìro di Primiero e birra BioBoc in prima linea

 

 

E per finire in bellezza, abbiamo poi preso parte, a fianco del nostro prode presidente Sergio Valentini, al meeting gastronomico tra Bulgaria, Albania, Serbia, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, nella suggestiva cornice della loggia del Romanino.

Grazie ai nostri soci della birra: Adriana, Alberto, Angelo, Cristina, Fabio, Francesca, Guido, Marina, Mauro, Nicola, Piero, Pietro, Simone e Simone. Ed un grazie particolare a Stefano che ha procurato la semente e benevolmente seguito ed appoggiato le nostre avventure.

G.B.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Attività associative, Luoghi e tempi del cibo, Varia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...